Il reading conclusivo di Laura Morante
facebooktwitterlinkedinmailfacebooktwitterlinkedinmail

Fiera dell’editoria indipendente a Rieti: tre giorni di tutto esaurito. Il direttore Fabrizio Moscato: “Numeri sorprendenti, siamo obbligati a migliorarci”

Non sono bastate le sedie a Liberi sulla Carta 2018, la Fiera dell’Editoria Indipendente che si è tenuta a Rieti dal 14 al 16 settembre 2018: i 350 posti a sedere allestiti dall’organizzazione hanno fatto registrare ogni sera il tutto esaurito, fin dal primissimo appuntamento LSC è stata accolta da una città incuriosita che si è dimostrata da subito disponibile e lontanissima da stereotipi sterili che spesso le vengono attribuiti. Sono stati centinaia i reatini, infatti, ad aver frequentato i locali del Polo Culturale di Santa Lucia durante i giorni della Fiera: circa 2500 ingressi, secondo l’organizzazione del festival.

L’associazione Amici di Liberi sulla Carta e Laboratorio 3.0, principali organizzatori della manifestazione, esprimono il loro sincero ringraziamento alle 27 case editrici della piccola editoria che hanno partecipato a LSC’18; ai reatini che hanno voluto affollare i 25 eventi parte del programma della Fiera: sono circa mille le copie dei libri vendute nei tre giorni del Festival; grazie a chi ha voluto passare del tempo in nostra compagnia passando a prendere qualcosa al chiosco bar che ha spillato oltre 250 litri di birra e fornito più di 400 litri d’acqua, a chi ha partecipato ai tre eventi notturni di LSC OFF.

Grazie a chi ha concretamente realizzato il festival: gli oltre 25 volontari di LSC’18. Grazie anche a chi ha voluto seguirci da lontano, tramite i social network: oltre 26mila gli utenti Facebook raggiunti dalle informazioni sul programma di Liberi sulla Carta 2018, e oltre 5mila quelli raggiunti invece dai video- highlight sulle giornate del festival, solo una delle proposte di una copertura video fatta di 26 fra interviste agli autori, dirette dalla fiera e reportages dal festival; grazie a chi si è messo in contatto con noi tramite la piattaforma Twitter che ha offerto la diretta dell’evento con più di 100 tweet trasmessi live dal Polo Culturale di Santa Lucia.

“In questi dieci anni, sebbene l’affluenza di lettori ci abbia spesso confortato, non abbiamo mai considerato il numero di presenze come unico parametro per valutare la bontà dell’offerta culturale di LSC- sono le parole del Direttore Fabrizio Moscato –  resto convinto che le nostre scelte non debbano essere dettate solo dalla necessità di incontrare un riscontro popolare, bensì debbano essere ispirate dalla volontà di offrire qualcosa di nuovo, talvolta persino di utile, che susciti riflessione e avvicini il pubblico alla lettura. Tuttavia è innegabile che i numeri di questa decima edizione siano impressionanti, per certi versi sorprendenti: un dato che da un lato ci lusinga, dall’altro, inevitabilmente, ci invita a far bene e ci responsabilizza. Rieti ci ha dimostrato di volere Liberi sulla Carta, nostro compito, già da oggi, è pensare ad una edizione ancora più ricca e più bella”